Codice etico -
 

Codice etico

Codice etico

Il Codice Etico comportamentale del Rinascita Doccia vuole essere un punto di riferimento per tutti i tesserati dell'Associazione Sportiva e di tutti coloro che frequentano l'impianto sportivo per la diffusione della corretta cultura sportiva, anche per quando rappresentiamo la nostra Società durante le manifestazioni che si svolgono presso altri impianti ospitanti.

Tutti dobbiamo contribuire alla definizione di un clima sereno e finalizzato al divertimento, oltreché alla diffusione di una cultura sportiva ed antidiscriminatoria.

Ricordando i principi del Fair Play secondo le indicazioni del codice FIFA:

  1. Giocare per divertirsi.
  2. Giocare con lealtà.
  3. Attenersi alle regole del gioco.
  4. Portare rispetto ai compagni di squadra, agli avversari, agli arbitri, agli spettatori.
  5. Accettare lo sconfitta con dignità.
  6. Rifiutare la corruzione, il doping, il razzismo, la violenza e qualsiasi cosa possa arrecare danno allo sport.
  7. Fare tante partite per donare l'incasso a coloro che ne hanno bisogno.
  8. Aiutare gli altri a resistere ai tentativi di corruzione.
  9. Denunciare coloro che tentano di screditare lo sport.
  10. Non insultare gli avversari per diversità di colore, nazionalità, squadra.
  11. Onorare coloro che difendono la buona reputazione dello sport.

Ricordando il decalogo UEFA sul calcio, in particolar modo sul calcio giovanile:

  • IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI;
  • IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE;
  • IL CALCIO È CREATIVITÀ;
  • IL CALCIO È DINAMICITÀ;
  • IL CALCIO È ONESTÀ;
  • IL CALCIO È SEMPLICITÀ;
  • IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO IN CONDIZIONI SICURE;
  • IL CALCIO DEVE ESSERE PROPOSTO CON ATTIVITÀ VARIABILI;
  • IL CALCIO È AMICIZIA;
  • IL CALCIO È UN GIOCO MERAVIGLIOSO;
  • IL CALCIO È UN GIOCO POPOLARE E NASCE DALLA STRADA

Ricordando la “Carta dei diritti dei bambini” (New York – Convenzione sui Diritti del Fanciullo del 20/11/1989) e la “Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport” (Ginevra 1992 – Commissione Tempo Libero O.N.U.), alla quale si deve guardare con particolare attenzione, in modo che ad ogni bambino e bambina siano assicurati:

  • IL DIRITTO DI DIVERTIRSI E GIOCARE;
  • IL DIRITTO DI FARE SPORT;
  • IL DIRITTO DI BENEFICIARE DI UN AMBIENTE SANO;
  • IL DIRITTO DI ESSERE CIRCONDATO ED ALLENATO DA PERSONE COMPETENTI;
  • IL DIRITTO Dl SEGUIRE ALLENAMENTI ADEGUATI AI SUOI RITMI;
  • IL DIRITTO DI MISURARSI CON GIOVANI CHE ABBIANO LE SUE STESSE POSSIBILITÀ DI SUCCESSO;
  • IL DIRITTO DI PARTECIPARE A COMPETIZIONI ADEGUATE ALLA SUA ETÀ;
  • IL DIRITTO DI PRATICARE SPORT IN ASSOLUTA SICUREZZA;
  • IL DIRITTO DI AVERE I GIUSTI TEMPI DI RIPOSO;
  • IL DIRITTO DI NON ESSERE UN CAMPIONE.

Tutti dobbiamo impegnarci ad avere comportamenti positivi:

evitando esagerazioni e antisportività;
rispettando le persone (compagni, avversari, arbitri, dirigenti, allenatori, adulti impegnati nell'impianto sportivo, ecc.);
rispettando le cose (materiale sportivo, pulmino, spogliatoi, ecc.);
accettando i risultati delle partite, gli errori del proprio figlio, del compagno di squadra, dell'allenatore, dell'arbitro;
evitando atteggiamenti esasperati in tribuna o a bordo campo durante gli eventi sportivi;
dando suggerimenti alla Società al fine di contribuire al miglioramento dell'offerta calcistica ed educativa.

Questo sito e' di proprieta' di USD Rinascita Doccia. Tutti i contenuti di questo sito web, incluse immagini, testo relativo e grafiche sono di proprietà di USD RnascitaDoccia.

Sito internet realizzato da Firenze Web Division - [A.R.] - Informativa sui cookies - Privacy Policy